Come risparmiare in attività di ristorazione

Essere titolari di un’attività di ristorazione richiede un notevole impegno, non solo per quanto riguarda lo stile di vita stressante che questa impone, la gestione del personale, l’interfacciarsi con i clienti e il reperimento di materie prime di alta qualità, ma anche e soprattutto per la necessità di rientrare in un budget ben preciso. Le spese in tal senso sono numerose e spesso ingenti, per non parlare di quelle impreviste.

Scopriamo allora come risparmiare in attività di ristorazione.

La gestione di un ristorante: quali sono le spese?

Se hai in mente di prendere in gestione un ristorante, puoi essere certo del fatto che questa attività sarà in grado di darti numerose soddisfazioni e, una volta decollata, portarti anche guadagni sostanziosi. D’altro canto, ciò richiederà tutte le tue energie, oltre che una buona strategia. Tra le difficoltà più comuni vi è quella di riuscire a rientrare nelle spese. Ma quali sono le spese nella gestione di un ristorante? In primo luogo le utenze come acqua, luce e gas, di cui per ovvie ragioni si fa largo consumo. Segue il pagamento del personale, dallo chef ai camerieri, passando per coloro che si occupano di garantire una pulizia impeccabile degli ambienti, dalla cucina alla sala. Allo stesso tempo non si può nemmeno lesinare sulle materie prime, il punto di partenza per la creazione dei nostri piatti: infatti, se si desidera seguire la stagionalità, prediligendo prodotti freschi e magari anche biologici il costo aumenta notevolmente.

Come arginare le spese di un ristorante

Ad ogni modo, con un po’ di buonsenso arginare le spese di un ristorante può essere fattibile. Come? In primo luogo optando per prodotti a Km0: prediligendo la cosiddetta filiera corta si avrà la certezza di acquistare cibi assolutamente freschi, nonché tipici del territorio, il cui costo sarà notevolmente contenuto proprio perché si evitano inutili e costosi passaggi di mezzo.

Un’altra valida soluzione è ridurre i costi delle utenze, in primis scegliendo tariffe convenienti, in secondo luogo utilizzando elettrodomestici a ridotto consumo energetico. I refrigeratori sono un chiaro esempio: acquistando un modello di quelli proposti da Cool Head Europe si avrà la certezza di utilizzare un dispositivo altamente performante e in grado di far risparmiare molti soldi. Basti pensare alla sua illuminazione a led, in grado di sortire una luce più intensa e durevole a un costo inferiore.

 

 

 

Comments are closed.